Un’esperienza multisensoriale e una proposta unica nel suo genere. È questo il miglior modo per descrivere CLOE, il nuovo locale ideato dal gruppo Dal Dosso Entertainment, che sorgerà a Montichiari in via Vergaza e che venerdì 24 novembre aprirà per la prima volta le porte al suo pubblico con una serata di inaugurazione speciale.

CLOE rappresenta un incontro indissolubile tra food, spettacoli e musica, che si fonderanno in proposte culinarie estemporanee, in cui il cibo non sarà interpretato come il comune mangiare, ma un’esperienza che coinvolge i cinque sensi. I toni surreali di CLOE, studiato nei suoi dettagli più profondi dal designer bresciano Ermanno Preti, saranno poi accompagnati da esibizioni dei migliori artisti internazionali, diretti da Kai Leclerc, che intratterranno il pubblico con scandite da spettacoli danzanti, musicali ed Artist acrobatici.

“Questo locale è una scommessa – spiega Mino Dal Dosso, del gruppo Dal Dosso Entertainment – è il tentativo di fondere in un’unica essenza il mondo food a quello dell’arte in generale. L’ispirazione di CLOE è arrivata dall’incontro, durante un viaggio ad Ibiza, con Kai Leclerc, svizzero d’adozione, ma cittadino del mondo. Un artista poliedrico che ha calcato palcoscenici importantissimi, tra i quali anche la tv americana con il David Letterman show”.

CLOE nasce dal romanzo “Le città invisibili” di Italo Calvino e intende scardinarsi dal comune vivere quotidiano, un luogo in cui la realtà si fonde con il surreale, ripercorrendo la complessità della mente.

La serata comprende tre esperienze, il live dinner in cui il pubblico potrà entrare in contatto con l’ambiente e conoscerlo in tutti i suoi ambienti; successivamente entrerà in contatto con l’esperienza sensoriale vera e propria, in una ruota di sapori, performance e musica ed infine nel club party Cloe diventerà un luogo in cui fondere gioia ed originalità dei presenti, facendosi trasportare da emozioni uniche.